Istituto Statale d'Istruzione Superiore Gorizia

Tecnologico "Galilei Pacassi" - Commerciale "Fermi"

Segreteria

Orario di apertura al pubblico
Mattina: tutti i giorni dalle 11.00 alle 12.30
Pomeriggio: solo previo appuntamento
Telefono / fax
0481.530048 / 0481.534955
Richiesta informazioni
Email: info@isitgo.it
Tramite modulo online
Email istituzionale
gois008001@istruzione.it
PEC istituzionale
gois008001@pec.istruzione.it
Codice meccanografico istituzione scolastica
GOIS008001
  • consulenza allo sportello in segreteria didattica
  • iscrizioni e modulistica
  • rilascio documenti
Certificati di frequenza
richiesta scritta o tramite modulo online
rilascio in settimana
Diploma
domanda scritta e ricevuta bollettino
rilascio immediato (in caso di mancata restituzione dei libri viene bloccato il rilascio)
Libretti personali degli alunni
rilascio all'atto dell'iscrizione o ad inizio anno scolastico
Pagelle e schede di valutazione
con modalità specificate da apposita circolare
Esonero da educazione fisica
richiesta al Dirigente su apposito modello con certificato medico
Iscrizioni e scelta dell'indirizzo e articolazione
Secondo comunicazioni del MIUR
Ritiro alunni dalla frequenza scolastica
15 Marzo (*)
Domanda per l'esame di stato CANDIDATI ESTERNI
30 Novembre
  • alunni frequentanti la classe quinta e ritirati entro il 15 MARZO: possono fare domanda entro il 20 MARZO (*)
Domanda per l'esame di stato CANDIDATI INTERNI
30 Novembre
(*) Salvo variazioni comunicate dal MIUR

Tasse e contributi

Da versare sul c/c 1016 intestato a: Agenzia delle Entrate Centro Operativo di Pescara- causale Tasse scolastiche

L’impianto normativo tuttora in vigore in tema di tasse scolastiche (art. 200 del d.lgs. n. 297/1994) prevede quattro distinti tipi di tributo:

  • Tassa di iscrizione: è esigibile all’atto dell’iscrizione ad un dato corso di studi secondari, e vale per l’intera durata del ciclo, non è rateizzabile ed è dovuta integralmente all’Erario. L’importo è di 6,04 euro.
  • Tassa di frequenza: la tassa deve essere pagata per intero sia nel caso che l’alunno si ritiri dalla scuola sia nel caso che sia costretto ad interrompere la frequenza per motivi vari. In caso di trasferimento di uno studente da istituto statale ad altro statale, il pagamento è riconosciuto valido dalla nuova scuola. L’importo è di 15,13 euro.
Classe Tassa iscrizione Tassa frequenza
Non dovuta Non dovuta
Non dovuta Non dovuta
Non dovuta Non dovuta
€ 6,04 € 15,13
Non dovuta € 15,13
  • Tassa di esame: deve essere corrisposta esclusivamente nella scuola secondaria superiore al momento della presentazione della domanda per gli esami di idoneità, integrativi, di licenza, di qualifica, di Stato.
  • Tassa di diploma: la tassa deve essere corrisposta in unica soluzione, al momento della consegna del titolo di studio. L’importo è di 15,13 euro, per il rilascio del diploma di maturità delle scuole superiori. Per la tassa di diploma non è prevista la concessione di esonero per motivi di merito, ma solo quella per motivi economici o di appartenenza a speciali categorie (circolare ministeriale 15.05.1987, n. 146).
Classe Tassa Esami Idoneità Tassa Esame di Stato Tassa Diploma
--- --- ---
€ 12,09 --- ---
€ 12,09 --- ---
€ 12,09 --- ---
€ 12,09 € 12,09 € 15,13

Ai sensi del d.lgs. n. 297/1994, art. 200, l’esonero dal pagamento delle tasse scolastiche può essere consentito per merito, per motivi economici, e per appartenenza a speciali categorie di beneficiari. Questi tipi di esonero valgono per tutte le tasse scolastiche ad eccezione della sola tassa di diploma. Le famiglie possono dunque chiedere l’esonero dal pagamento in caso di:

  • Meriti scolastici. Quando si prevede il conseguimento allo scrutinio finale di una media di voti pari o superiore agli 8/10 (nel caso in cui la media non venga conseguita, la famiglia dovrà provvedere al pagamento).
  • Motivi economici. Per sapere se si rientra nelle fasce di esenzione in base al reddito e al numero dei familiari è sufficiente consultare le tabelle annuali aggiornate al tasso d’inflazione programmato, che il ministero pubblica annualmente (www.miur.gov.it).
  • Appartenenza a speciali categorie di beneficiari. Alunni che rientrano in una delle seguenti categorie:
    1. orfani di guerra, di caduti per la lotta di liberazione, di civili caduti per fatti di guerra, di caduti per causa di servizio o di lavoro;
    2. figli di mutilati o invalidi di guerra o per la lotta di liberazione, di militari dichiarati dispersi, di mutilati o di invalidi civili per fatti di guerra, di mutilati o invalidi per causa di servizio o di lavoro;
    3. ciechi civili. Alla stessa condizione la dispensa è concessa a coloro che siano essi stessi mutilati od invalidi di guerra o per la lotta di liberazione, mutilati od invalidi civili per fatti di guerra, mutilati od invalidi per causa di servizio o di lavoro.

Ai fini della dispensa dalle tasse scolastiche è inoltre necessario che il voto in condotta non sia inferiore ad otto decimi.

Inoltre, sono dispensati dal pagamento delle tasse gli studenti stranieri che si iscrivano negli istituti e scuole statali ed i figli di cittadini italiani residenti all’estero che vengano a svolgere gli studi in Italia.

I contributi scolastici sono necessari affinché la formazione e la crescita dei nostri ragazzi, che sono e saranno il nostro futuro, contino più delle cose banali per garantire a tutti:

  • una giusta salvaguardia attraverso una copertura assicurativa integrativa di buon livello;
  • laboratori efficienti e all’avanguardia;
  • materiale didattico a disposizione piuttosto che farlo acquistare individualmente da portare a scuola;
  • attrezzature sportive adeguate.

Da versare sul sul c/c 11569498 postale intestato a: I.S.I.S.”Galilei” - causale: contributo per ampliamento dell’offerta formativa

oppure

da versare sul con bonifico bancario sul conto Istituto: IBAN. IT 79 M 01030 12401 000002043196 intestato a:I.S.I.S.”Galilei" - causale: contributo per ampliamento dell’offerta formativa

Si riferisce al pagamento a favore dell’ISIS Galilei che è utilizzato per ampliare le attività didattiche, per migliorare l’innovazione tecnologica e per ulteriori servizi come l'assicurazione individuale integrativa degli studenti per RC infortuni, libretto delle assenze od altre attività ed iniziative rivolte agli studenti deliberati dal Consiglio d’Istituto. La specifica del contributo per singolo corso di studi è pubblicato sul sito dell'istituto. Si procederà al rimborso dei contributi versati qualora la relativa richiesta (di ritiro o di trasferimento) venga presentata entro e non oltre l’inizio delle lezioni.

I.T.I. "GALILEI"

Classe Meccanica Elettrotecnica Elettronica Informatica Grafica
€ 70,00 € 70,00 € 70,00 € 70,00 € 70,00
€ 70,00 € 70,00 € 70,00 € 70,00 € 70,00
€ 80,00 € 80,00 € 80,00 € 70,00 € 70,00
€ 80,00 € 80,00 € 80,00 € 70,00 € 70,00
€ 80,00 € 80,00 € 80,00 € 70,00 € 70,00

I.T.G. "PACASSI"

Classe Costruzioni, ambiente e territorio
€ 70,00
€ 70,00
€ 70,00
€ 70,00
€ 70,00

I.T.C. "FERMI"

Classe Amministrazione, finanza e marketing Sistemi informativi aziendali
€ 70,00 € 70,00
€ 70,00 € 70,00
€ 60,00 € 60,00
€ 60,00 € 60,00
€ 60,00 € 60,00

Per le causali specifiche vedasi delibera Consiglio d’Istituto: ultimo aggiornamento delibera n. 11 di data 07/07/2017 sull'albo online dell'istituto

Estratto delibera n. 11 di data 07/07/2017: albo online sito d'istituto

  1. L’esonero dal pagamento dei contributi a favore dell’Istituto riguardanti uno o più membri dello stesso nucleo familiare (come stato di famiglia) sarà concesso purché ci sia almeno una delle seguenti condizioni:
    • il limite massimo del reddito del nucleo familiare (certificato daultimo MOD. 730 o CU) rientri nelle tabelle allegate alla Circolare Ministeriale ai fini dell’esenzione delle tasse scolastiche o (in alternativa) dai documenti fiscali presentati (modello ISEE riferito all’intero nucleo familiare);
    • il nucleo familiare risulti privo di reddito (nell’anno di riferimento della dichiarazione dei redditi);
    • l’indicatore della situazione economica prevalente ISEE risulti pari o inferiore al trattamento minimo annuo delle pensioni lavoratori dipendenti e autonomi INPS.

  2. Le richieste di esonero dal pagamento dei contributi a favore dell’Istituto sarà altresì concesso qualora si dichiari anche attraverso autocertificazione che il nucleo familiare è privo di reddito nell’anno relativo alla presentazione della domanda di iscrizione.

Il contributo si può detrarre alla dichiarazione dei redditi

I contributi volontari, al pari delle tasse scolastiche, costituiscono un onere per il quale è prevista una detrazione dall’imposta lorda nella misura del 19%. Infatti a partire dal 2007 è stata introdotta la possibilità per le famiglie di detrarre le donazioni, e quindi anche i contributi volontari versati durante l’arco dell’anno a favore di istituti scolastici di ogni ordine e grado, statali e paritari senza scopo di lucro appartenenti al sistema nazionale di istruzione. Perciò, per un contributo versato di 100,00 €, potranno essere detratti 19,00 €. Nella compilazione della dichiarazione dei redditi per ottenere la detraibilità è necessario (istruzioni dell’Agenzia delle entrate modello 730):

  • indicare nella causale di versamento: il nome degli allievi, la classe, il plesso e la dicitura “Erogazione liberale contributo per l’ampliamento dell’offerta formativa”;
  • “La detrazione spetta a condizione che il pagamento venga effettuato con versamento postale o bancario o con carte di debito, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari”.
Per gli studenti il contributo copre anche la spesa per l'assicurazione integrativa.
Per il personale gli estremi dell'assicurazione vengono comunicati tramite apposita circolare ad inizio anno scolastico.

Scarica il fascolo informativo dell'assicurazione.
Il primo è compreso nei contributi scolastici. I successivi euro 10,00 o euro 40,00 a discrezione del Dirigente e della motivazione addotta (si precisa che tali entrate sono destinate a sovvenzionare gli alunni bisognosi)
Il primo è compreso nei contributi scolastici. I successivi euro 10,00 o euro 40,00 a discrezione del Dirigente e della motivazione addotta (si precisa che tali entrate sono destinate a sovvenzionare gli alunni bisognosi)

Organigramma a.s. 2017/2018

Dirigente Scolastico
dott. Guido de Fornasari
Collaboratore Vicario
prof. Luciano Gonano
Direttore dei SS.GG.AA.
rag. Savina Kovic
Dirigente Scolastico (membro di diritto)
dott. Guido de Fornasari
Componente docenti
prof. Gonano Luciano
prof. Bressan Michele
prof. Puzzi Alessandro
prof. Spazzini Liliana
prof. Miccoli Agnese
prof. Brotto Alessandro
prof. Cera Gianna
prof. Intini Adele
Componente studenti
sig. Uccello Federico
sig. Bytyqi Valbone
sig. Collini Ivan
sig. Venier Luca
Componente genitori
sig. Costanzo Nevio
Segreteria Amministrativa
sig. Bevacqua Anna
sig. Gruden Laura
sig. Zavan Paola
Segreteria Didattica
sig. Gardel Marisa
sig. Leban Marina
Ufficio Tecnico
sig. Padovan Fulvio
sig. Cabibbo Grazia
sig. Marinò Pasquale
sig. Panozzo Maurizio